Excite

Silvio Berlusconi: ad Arcore manifestazione contro i giudici. Il Cavaliere tace su consiglio dei legali

  • Twitter @zanon_alessio

Mentre il governo affronta le polemiche interne, tra i moniti di Napolitano e le bordate di Scelta civica, alla vigilia del caso Santanchè che domani arriva in Parlamento (sarà proposta dal Pdl come vicepresidente della Camera per sostituire il Lupi diventato ministro), ad Arcore si sfila in corteo per Silvio Berlusconi nell'ennesima manifestazione contro giudici e sentenze.

Giuliano Ferrara in piazza Farnese per Berlusconi dopo la sentenza Ruby: "Siamo tutti puttane"

In testa ai manifestanti, poche centinaia di persone radunatesi di fronte alla casa di Berlusconi, i fondatori del cosiddetto "Esercito di Silvio": la marcia parte alle 18,00 in direzione di Villa San Martino per manifestare solidarietà al leader accerchiato dai processi e dalle condanne. Sul piccolo palco allestito per l'occasione, salgono le pasionarie del Pdl Iva Zanicchi, che intona il suo grande successo "Zingara", e la "pitonessa" (come si è definita nel programma di Lucia Annunziata In mezz'ora) Daniela Santanchè. Tra i manifestanti molti big del Pdl, da Michela Vittoria Brambilla a Daniele Capezzone, da Stefania Prestigiacomo a Laura Ravetto, da Volpe Pasini, ideologo dell'esercito di Silvio, al coordinatore del Pdl lombardo Mario Mantovani, che spiega come i legali di Berlusconi gli abbiano "sconsigliato" di parlare in pubblico nonostante lo stesso Cavaliere abbia "il cuore gonfio di rabbia".

Silvio Berlusconi: dopo la sentenza Ruby, tutti i processi in corso nei prossimi mesi

Il leitmotif della manifestazione è la protesta contro l'accanimento giudiziario in capo a Berlusconi, tra l'inno Menomale che Silvio c'è, cartelloni contro la Boccassini e il Tribunale di Milano, cori contro i giudici e pro-Silvio. Annagrazia Calabria, leader dei giovani del Pdl, spiega le motivazioni alla base della mobilitazione: "Siamo qui ad Arcore compatti, perché tutto il Pdl e il popolo dei moderati sono con Silvio Berlusconi. Non possiamo permettere che si cerchi costantemente un modo per eliminare dalla scena politica colui che ne è stato il protagonista negli ultimi vent'anni e vogliamo dimostrargli che gli siamo vicini e combatteremo con lui".

Berlusconi: "Forza Italia tornerà, io ne sarò il numero uno. La giustizia è da riformare"

Silvio Berlusconi è rimasto chiuso in casa per qualche ora, lasciando pensare che non si sarebbe fatto vedere. Poi, reclamato a gran voce dai suoi fans, è uscito dalla villa ed ha accettato di salire sul palco. A chiederlo è stata la stessa Zanicchi: "Vogliamo solo un saluto veloce, chiediamo a Berlusconi di venire a farci un saluto, anche senza parlare". Il Cavaliere si è limitato ad intervenire con un saluto e un ringraziamento ai suoi supporters, ma non ha rilasciato dichiarazioni per evitare nuovi focolai di polemiche. A spingerlo al silenzio sono stati i suoi avvocati, Ghedini e Longo, che hanno consigliato al Cavaliere di non esporsi in questa occasione.

Ruby bis, Lele Mora accusa: "Ad Arcore abuso di potere e degrado"

Per Berlusconi è la prima uscita pubblica dopo la settimana delle sentenze che lo ha visto incassare una condanna in primo grado a sette anni di carcere nel processo Ruby con l'interdizione perpetua dai pubblici uffici e la conferma del pg di Cassazione del maxirisarcimento dovuto alla Cir di De Benedetti per il Lodo Mondadori. Tra la folla ad Arcore sventolano tante bandiere del Popolo della Libertà, ma soprattutto di Forza Italia: per Berlusconi si tratta, infatti, anche della prima uscita dopo l'annuncio del ritorno alla formazione politica lanciata nel 1994.Un ritorno al passato che ha infiammato la base e creato qualche distinguo tra gli ex An, ma che sembra ormai l'unica strada possibile da intraprendere per un rilancio del partito con lo stesso Berlusconi ancora alla guida.

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017