Excite

Silvio Berlusconi, intervista al Tg5: "Obbligato a restare in campo"

"Ci saranno senz'altro delle conseguenze, mi sento obbligato a restare in campo per riformare il pianeta giustizia ed evitare che ad altri cittadini possano capitare queste cose". Contattato telefonicamente dal Tg5, Silvio Berlusconi torna sulla condanna a quattro anni decisa dal giudice D'Avossa, "molto prevenuto contro di me", ventilando l'ipotesi di un repentino dietrofront dalle dimissioni annunciate mercoledì sera. Nel suo intervento l'ex premier ha sottolinato che il magistrato che lo ha condannato già nel 1998 aveva visto abrogare dalla Cassazione "una sua sentenza contro di me" e ha concluso dicendo: "Forse in tutto questo si devono trovare motivazioni di natura politica".

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017