Excite

Silvio Berlusconi, l'attacco della stampa cattolica

'Questione morale', 'economia del disastro', 'vergogna e dolore'. Queste alcune delle parole utilizzate dal quotidiano dei vescovi Avvenire che in un articolo attacca il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi. Mentre di 'povertà e corruzione', 'classe politica al ribasso', 'bavaglio alla stampa', 'magistratura soggiogata' parla il settimanale cattolico Famiglia Cristiana.

A quanto pare il mondo cattolico non vede di buon occhio la classe politica che sta a governo del Paese e non lesina dure parole di critica. Nell'articolo del quotidiano dei vescovi si legge: 'La questione morale non è un piagnisteo... C'è un'economia del disastro consegnata alla generazione futura, il peggio immaginabile della diserzione morale'. Nell'editoriale si commenta aspramente il sequestro dell'area di Santa Giulia, le inchieste sulla contaminazione mafiosa e il rapporto sulle ecomafie di Legambiente.

Il settimanale cattolico Famiglia Cristiana, invece, sferra un duro attacco alla classe politica. 'Il Paese è in affanno, tra povertà e corruzione, mentre la selezione della classe politica è al ribasso, così che nei palazzi del potere si aggirano 'nani e ballerine'. Il settimanale critica anche il tanto discusso ddl sulle intercettazioni. 'Il bavaglio alla stampa (cui si tagliano anche le agevolazioni postali) e una magistratura soggiogata eviteranno il rischio di mettere a nudo il re e i suoi affari - scrive il settimanale - La politica è prigioniera di se stessa, accecata da questioni più private che pubbliche, che non sono prioritarie per chi fatica a vivere... Il vero problema, oggi è la selezione della futura classe politica... Ma non è un uomo 'dabbene' chi usa il potere per fini personali'.

 (foto © LaPresse)

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016