Excite

Spari in Parlamento a Ottawa, allerta terrorismo in Canada: ferito un soldato, ucciso attentatore

  • Getty Images

Giornata di paura a Ottawa, dove per diverse ore uomini armati di pistola hanno tenuto sotto scacco il Parlamento, terrorizzando dipendenti e deputati con spari all’impazzata in pieno centro cittadino.

Roma, sparatoria davanti al Parlamento italiano: mondo politico sotto choc

Gli aggressori, secondo quanto riportano adesso le principali agenzie di stampa, hanno duellato con la Polizia chiamata a liberare le aule istituzionali dopo il primo allarme giunto dall’interno del palazzo sede dell’assemblea legislativa, prima che uno di essi venisse colpito e ucciso da un paio di proiettili esplosi dagli agenti in tenuta antisommossa.

Il bilancio della folle azione di guerra portata fino a dentro il luogo per eccellenza del potere politico in Canada da diverse persone ancora ufficialmente non identificate è di un soldato ferito e di un morto, l’autore dell’assedio al Parlamento freddato nel corso della lunga sparatoria.

Rimane ai massimi livelli l’allarme terrorismo ad Ottawa e nel resto del Paese nordamericano, che teme adesso di essere obiettivo privilegiato di una offensiva non dichiarata ad ampio raggio da parte di forze estremiste probabilmente ispirate dal fondamentalismo religioso.

(Attacco al Parlamento di Ottawa, uomini armati sparano contro la Polizia: video)

Solo due giorni fa, infatti, era toccato a 2 militari fare le spese di un attacco premeditato, ordito da due cittadini convertiti all’Islam ed eseguito per mezzo di un’automobile scagliata a tutta velocità in una strada di Montreal contro la postazione dell’esercito, gesto costato la vita ad uno dei “bersagli” umani mentre l’altro soldato è rimasto ferito.

Pur non sussistendo fino a questo momento minacce specifiche di attacchi su larga scala, il rischio secondo le autorità di Ottawa è che vi siano gruppi organizzati dotati di “intenzioni e capacità di commettere atti di terrorismo” nei luoghi più significativi della vita pubblica del Canada, come appunto i siti istituzionali o stazioni e aeroporti a maggiore densità di pendolari e turisti.

Con la violentissima sparatoria scoppiata oggi in Parlamento e interrotta non senza fatica dalle forze dell’ordine con l’uccisione di un aggressore, le misure di vigilanza finora messe in campo dai responsabili della sicurezza nazionale verranno sicuramente potenziate in tempi brevi.

Pubblicato da Marco Franco - Profilo Google+ - Leggi più articoli di Marco Franco

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017