Excite

Sporchi le strade con mozziconi e cartacce? Ecco cosa rischi a partire da oggi

  • Twitter

La nuova legge antifumo e le nuove norme in materia ambientale partono oggi. Ecco cosa c'è da sapere sulle rilevanti novità che le disposizioni prevedono.

Fumo in gravidanza, gli effetti sul feto

LEGGE ANTIFUMO - La nuova legge antifumo prevede tre punti principali:


1) - L'abolizione dei pacchetti da dieci sigarette.

2
- L'introduzione della nuova sigaretta cosiddetta 'senza fumo'. Ovvero una epigona della 'sigaretta elettronica', in cui il fumo non brucia, ma evapora.
3
- Multe salatissime per chi abbandona i mozziconi di sigaretta: da 30 a 300 euro.

PROVVEDIMENTI IN MATERIA AMBIENTALE - Ecco invece i provvedimenti principali riguardo alle nuove disposizioni in materia ambientale:

1) - Multa da 30 a 150 euro per chi abbandona in strada rifiuti di piccole dimensioni (cartacce, fazzoletti etc.). Il limite massimo è raddoppiato se si tratta di prodotti da fumo (dunque, ripetiamo, chi lascia cicche in strada rischia fino a 300 euro di multa).

2) - L'obbligo, da parte dei comuni, di installare degli appositi raccoglitori di mozziconi.

3) - La creazione di un fondo da 35 milioni di euro da destinare ai Comuni con più di 100mila abitanti a sostegno di iniziative green quali progetti ciclabili, iniziative di piedibus, car-pooling, car-sharing, bike-pooling e bike-sharing; realizzazione di percorsi protetti per gli spostamenti, anche collettivi e guidati, tra casa e scuola, a piedi o in bicicletta, di laboratori e uscite didattiche con mezzi sostenibili, di programmi di educazione e sicurezza stradale, e di riduzione del traffico.

4) Vuoto a rendere. Al momento dell'acquisto di un prodotto con imballaggio in vetro, il cliente versa al commerciante una piccola maggiorazione che riavrà nel momento in cui restituisce l'imballaggio.

5) - Così come sottolinea la Coldiretti, inoltre, 'sono di rilievo le norme di semplificazione nella gestione dei rifiuti come l’assimilazione delle acque reflue di vegetazione dei frantoi oleari alle acque reflue domestiche ma anche l’arresto fino a sei mesi per chi immette sul territorio i cinghiali che sono causa di gravi danni alle coltivazioni oltre che di pericolosi incidenti che pericolosi incidenti anche mortali'.

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017