Excite

Stage al Parlamento Europeo, il curriculum non serve: per entrare devi fare un selfie con il libro di Lara Comi

  • Twitter

di Simone Rausi

Che i libri siano indispensabili per un percorso formativo che conduca poi al mondo del lavoro è una storia vecchia quanto il mondo. La novità è che c’è un libro, in particolare, che sarebbe addirittura determinante per ottenere un ambitissimo stage all’interno del Parlamento Europeo. Trattasi di – nome omen – “A.A.A. Lavoro Offresi” di Lara Comi, eurodeputata di Forza Italia. Sentite puzza di trovata pubblicitaria?

Vittoria, la bambina che cresce al Parlamento Europeo

Per entrare nei palazzi del potere, anche se in veste di semplici stagisti, dovete contribuire a far alzare le vendite del libro della Comi. Le lingue straniere non vi servono, i vostri master sono privi di valore. Almeno nella prima fase, il requisito fondamentale è l’acquisto del libro. Acquisto che, manco a dirlo, deve essere provato e, già che ci siamo, viene trasformato in iniziativa smart, che fa tanto 3.0...

Nelle grafiche di promozione del libro c’è il regolamento scritto nero su bianco: “Acquista il libro, fai un selfie e invialo insieme al tuo curriculum a garanziagiovani@europe4you.it. Le migliori candidature saranno selezionate per uno stage retribuito presso il mio ufficio al Parlamento Europeo!". L’ambito posto a Bruxelles sarebbe quindi con “Garanzia Giovani”, la formula per i giovani dai 15 ai 29 anni che non studiano e non lavorano. Peccato che – come riporta “L’Espresso”, non ci sia alcun legame tra la mail e Garanzia Giovani e che, anzi, la Europe4You di cui sopra sarebbe una società di consulenza che vedrebbe la Comi nelle vesti di Presidente.

Opportunità lavorativa o marketta? Ognuno può fare riferimento alla propria visione del mondo. Di certo c’è che per affiancare la Comi a Bruxelles non dovrete scaricare nessun bando di concorso. Vi basterà recarvi in libreria con lo smartphone.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017