Excite

Storace denuncia Vauro dopo la lite a Announo: "Avevo chiesto di fermarlo una settimana. Se ne sono fregati"

  • La7

Nella puntata del 4 dicembre di Announo abbiamo assistito ad un duro scontro tra Francesco Storace e Vauro. Tema della discussione l’inchiesta Mafia Capitale, il vignettista fa notare che le persone di estrema destra coinvolte “sparava negli anni 70-80”, l’ex presidente della Regione Lazio lo interrompe: "A me hanno sparato, e ho avuto la fortuna che i tuoi compagni non m'hanno ammazzato". Vauro qui fa una battutaccia: "La prossima volta gli dirò di mirare meglio...". Resosi conto di aver esagerato aveva chiesto di nuovo la parola alla conduttrice e si era scusato: “La battuta che ho fatto era infelice e pesante, mi sento in dovere di scusarmi.”

(La lite tra Vauro e Storace a Announo)

Storace si era alzato e i due si erano stretti la mano. Tutto insomma sembrava essersi concluso ma a distanza di una settimana le cose sono cambiate perché quella frase non è stata ancora digerita dal segretario de La Destra tanto che ha deciso di denunciare Vauro per istigazione a delinquere. E’ stato proprio lui ad annunciarlo: “Avevo pregato i responsabili di Announo di evitare, almeno per una settimana, la presenza di Vauro in trasmissione dopo le vergognose minacce di morte contro di me nella puntata in cui ero presente e le relative scuse di facciata, al punto che il giorno dopo è stato addirittura lanciato da Servizio Pubblico un sondaggio-sfotto’ sui social network su chi avesse “ragione”. Se ne sono fregati.”

Lite Storace-Vauro: "I tuoi mi hanno sparato"."La prossima volta gli dirò di mirare meglio"

Storace quindi non avrebbe gradito la scelta dei responsabili del programma di non “sanzionare” il vignettista e continua: Ora Vauro dovrà cercarsi un difensore perché stamane l’avv. Marco Di Andrea, dopo che la presenza del “vignettista” in trasmissione è stata confermata ieri sera, ha presentato oggi ai carabinieri una denuncia formale ai sensi dell’art. 414 del codice penale per istigazione a delinquere.”

La conduttrice Giulia Innocenzi è stata indicata come persona informata sui fatti. Il caso sembrava chiuso ma a quanto pare continuerà in tribunale. Dal momento nessuna replica dal programma e dal vignettista.

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017