Excite

Sul web false intercettazioni Berlusconi - Confalonieri

Intercettazioni: se ne parla tanto, per alcuni troppo, e alla fine sono andate sul web. Ma il testo della presunta telefonata con racconti piccanti tra Silvio Berlusconi e Fedele Confalonieri era solo una bufala.

Satira sul web: giusto punire il blog delle finte intercettazioni? Vota

Scherzo durato poche ore, abbastanza però per mettere nei guai l'autore del falso testo. Nella mattinata il blog www.laprivatarepubblica.com pubblica la trascrizione di questa presunta telefonata, indicando alla fine che era tutto uno scherzo.

La notizia è stata riportata da Dagospia che, pur non pubblicandone il testo, ne ha amplificato gli effetti. Poi lo stesso autore ha scritto a Dagospia: "L'intercettazione è chiaramente falsa, vorrei una piccola puntualizzazione prima di trovarmi folle inferocite sotto casa. Grazie".

Puntualizzazione forse tardiva: Niccolò Ghedini, avvocato di Berlusconi, annuncia: "In relazione alla pubblicazione in un sito internet di una comunicazione telefonica, asseritamente intercorsa nell'ambito di un procedimento penale fra il presidente Berlusconi ed il dottor Confalonieri, si tratta con assoluta evidenza di un falso plateale completamente inventato e surrettiziamente costruito. Trattasi di un testo con ogni evidenza gravemente diffamatorio e per il quale saranno esperite tutte le azioni giudiziarie del caso, diffidando chiunque nel contempo a pubblicarlo o a riprenderne anche parzialmente il contenuto".

Pesante anche il commento di Confalonieri: "Evidente montatura costruita per recare grave danno alla reputazione dei soggetti interessati". Da Mediaset la diffida per ogni organo di informazione "alla diffusione in tutto o in parte di questa falsa telefonata la cui pubblicazione sarebbe gravemente e gratuitamente diffamatoria. Contro chi dovesse contravvenire saranno proposte tutte le azioni giudiziarie in ogni sede competente".

D'Agostino ha poi commentato: "Ormai è scoppiato quello che tutti potevano immaginare. Ciò che viene fatto oggi per goliardia viene preso per vera. E' talmente andata avanti questa realtà di pornocrazia, tra sesso e politica, che non si riesce più a distinguere tra il vero e falso".

Ora laprivatarepubblica.com è stato oscurato. Il proprietario del blog, un uomo di Padova, ha subito (forse) l'intervento della magistratura. Online è partito il dibattito su forme di satira e di censura.

L'intervista all'autore della finta intercettazione 

Excite ha contattato l'autore di laprivatarepubblica.com che vuole chiarire alcuni punti:
"1) La puntualizzazione l'ho messa per chi, avendo letto male, non aveva capito che si trattava di satira.
2) Mi hanno già oscurato il sito in poche ore, spero non sia stata la magistratura in cui nutro una fiducia sconfinata
3) Perché è stato oscurato? La diffamazione non sussiste se il contesto è CHIARAMENTE satirico, fuori dalle righe, inverosimile. L'obiettivo del post era più la stampa che Berlusconi & co.
"

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016