Excite

Tasi, Renzi annuncia abolizione tassa prima casa: "Via dal 2016, poi taglio Irpef"

  • Getty Images
Abolizione della tassa sulla prima casa, la Tasi, nel 2015. Taglio dell'Ires e Irap nel 2017, e abbassamento dell'Irpef nel 2018. Il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, durante l'assemblea nazionale del Partito democratico a Milano, ha fatto una serie di annunci con un progetto chiaro: diminuire la pressione fiscale in Italia per rilanciare la fiducia dei cittadini, stimolare i consumi e quindi stimolare nuovamente l'economia.

"Per 5 anni avremo un impegno di riduzione delle tasse che non ha paragoni nella storia repubblicana di questo paese. Una rivoluzione copernicana, senza aumentare il debito", ha affermato il premier, rilanciando l'impegno del governo nell'arco della legislatura. MaMatteo Renzi non ha parlato solo al futuro: durante il suo intervento ha rivendicato le cose già fatte. "Sette mesi fa eravamo preoccupati che le riforme potessero essere bloccate nella palude. Non sono qui a dirvi che sono state sbloccate ma che grazie a quelle riforme l'economia si è rimessa in moto e adesso è il momento di fare il salto di qualità e siamo in grado di farlo".

A seguire il video in cui il presidente del Consiglio annuncia il taglio delle tasse

Sull'abolizione della tassa sulla prima casa, Renzi ha spiegato: "In tutto il resto del mondo c’è una tassa sulla prima casa ma l’80% degli italiani ha la casa di proprietà e su questo tema si è prodotto uno scontro ideologico che se sbloccato è in grado di far ripartire la fiducia". Sulle modalità di cancellazione, non c'è stata una spiegazione tecnica. Questi passaggi, infatti, saranno valutati nel corso dei prossimi Consigli dei ministri. Con il Ministero dell'Economia, Pier Carlo Padoan, chiamato a fare i conti anche per quel che riguarda i successivi interventi in materia fiscale.

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017