Excite

Terrorismo, Orlando: 'Intercettare anche le chat delle PlayStation'

  • Getty Images

Il ministro della giustizia Andrea Orlando chiede maggiori strumenti contro il Terrorismo. Lo ha fatto nel corso di un vertice, tenuto al Viminale, che ha fra l'altro affrontato il tema sicurezza relativamente al Giubileo che scatterà fra pochi giorni.

PLAYSTATION - Pare che i terroristi che hanno attaccato Parigi la sera del 13 novembre si siano coordinati e abbiano ricevuto ordine tramite il servizio chat presente sulla PlayStation.

Tredici giorni dopo, un po'in ritardo verrebbe da dire, il Ministro Orlando ha la geniale intuizione: 'Contro il terrorismo è necessaria maggior coordinamento tra le Procure ed intercettazione delle chat sulle PlayStation'.

Terrorismo, 17 arresti: progettavano attentati in nord Europa

'Abbiamo bisogno di supporto a livello informatico. Lo avremo grazie a fondi di cui disponiamo', ha proseguito il Ministro della Giustizia '150 milioni di euro erano già stati messi da parte e destinati a questo scopo'.

MEDIATORI CULTURALI - Il Ministro ha inoltre ribadito la volontà di creare una rete di mediatori culturali al'interno dei carceri: 'In altri paesi il fondamentalismo si è sviluppato proprio in quei contesti'.

Orlando ha definito il problema terrorismo preoccupante. 'Occorre un monitoraggio costante del problema', le parole del Ministro che auspica continue verifiche per valutare la tenuta delle scelte 'compiute sia in ambito amministrativo che normativo'.

Orlando ha ribadito la necessità di una Procura Europea Antiterrorismo. 'In questo senso la nostra è ancora una posizione minoritaria all'interno dell'Unione Europea', ha però chiarito Orlando 'Ci sarà bisogno di una battaglia a livello politico'.

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017