Excite

Tfr, firmato l'accordo

E' stato firmato l'accordo tra Governo, sindacati e Confindustria sul Tfr e i fondi pensione. Un accordo che Prodi ha definito "intesa storica" e per cui il commissario Ue Almunia ha detto: Italia sulla strada giusta, ma servono riforme.
Ecco i cinque punti sostanziali della manovra.

1) Previdenza integrativa
"Viene anticipato al 1 gennaio 2007 l'avvio della previdenza integrativa secondo le norme della legge n. 252/2005. Esso comprende anche l'anticipo al 2007 delle compensazioni previste dalla legge, quale condizione per la destinazione di parte del Tfr maturando ai fondi integrativi o all' Inps".

2) Imprese oltre 50 dipendenti
"Per tutte le imprese con almeno 50 dipendenti sarà integralmente destinato all'Inps il trattamento di fine rapporto che matura dal 1 gennaio 2007 e non affluito alla previdenza integrativa. Il Governo s impegna a riesaminare questa disposizione nel 2008".

3) Fondi pensione
"Il Governo si impegna a rivedere nel corso del 2007 il trattamento fiscale dei fondi integrativi con l'intento che questo sia in linea con quello applicato alla previdenza integrativa degli altri paesi europei".

4) Banche e credito
"Il Governo si impegna a riprendere e concludere la discussione aperta con il sistema bancario, al fine di trovare forme per venire incontro alle imprese che trovassero difficoltà nell accesso al credito. In questo ambito si studierà la costituzione di un fondo di garanzia".

5) Effetti su lavoratori
"Resta confermato che tutti i lavoratori conservano tutti i diritti previsti da leggi e accordi collettivi in materia di rivalutazione, liquidazione e anticipazione del Tfr".

La parola ai lavoratori: cosa ne pensate?

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016