Excite

Tibet: scontri e incendi a Lhasa, diversi morti

Ci sarebbero due morti negli scontri e negli incidenti che stanno scuotendo Lhasa, capoluogo della regione autonoma del Tibet, da giorni teatro di proteste contro il governo cinese. La città è in fiamme dopo i disordini in coincidenza del 49esimo anniversario della rivolta contro il dominio della Cina.

Guarda le foto degli incidenti a Lhasa

Testimoni riferiscono di aver visto persone in borghese su delle automobili sparare sulla folla. Gli stessi testimoni hanno descritto strade "piene di sangue". In precedenza l'agenzia ufficiale Nuova Cina aveva scritto che "ci sono dei feriti, che sono stati portati in ospedale". Mentre Radio Free Asia aveva riferito di almeno due morti, forse "molti di più".

I turisti, gli studenti e i cooperanti italiani che si trovano a Lhasa, in Tibet, sono tutti incolumi e si trovano attualmente nei loro alberghi o nella residenza per gli studenti stranieri dell' Università di Lhasa. Lo afferma l' Ambasciata d' Italia in Cina, che è in contatto con i connazionali e segue la situazione costantemente, in coordinamento con l' Unità di Crisi del ministero degli Esteri.

La Casa Bianca si dice "rammaricata" per gli incidenti e i disordini in Tibet e sollecita al Cina ad avviare un dialogo con il Dalai Lama. In una nota, il portavoce del Consiglio per la sicurezza nazionale della Casa Bianca, Gordon Johndroe, ha affermato: "Pechino deve rispettare la cultura tibetana, deve rispettare la multietnicità della loro società. Ci rammarichiamo per le tensioni tra i gruppi etnici e Pechino. Il presidente ha detto coerentemente che Pechino deve avera un dialogo con il Dalai Lama".

Il Dalai Lama ha infatti rivolto un appello a Pechino perchè fermi l'uso della "forza bruta" contro i manifestanti tibetani. "Queste proteste - ha detto in una nota il leader tibetano in esilio - sono una manifestazione del profondo risentimento del popolo tibetano nei confronti dell'attuale governo. Mi appello alla leadership cinese perchè cessi di usare la forza e affronti il risentimento a lungo sopito del popolo tibetano attraverso il dialogo".

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016