Excite

Udc - Rosa bianca: accordo raggiunto

Alla fine Udc e Rosa Bianca, "padre e figli", hanno fatto pace. Pace elettorale ovviamente. Alla luce di sondaggi che vedono in crescita la voglia di un centro alternativo a Pd e Pdl, gli ex scissionari Mario Baccini, Bruno Tabacci e l'ex leader sindacale Savino Pezzotta hanno trovato l'accordo con l'Udc di Casini e Cesa.

Udc e Rosa Bianca correranno quindi insieme alle elezioni del 13-14 aprile: premier unico sarà Casini e il segretario diventerà Savino Pezzotta. Il simbolo sarà quello dell'Udc e la lista di candidati sarà unica. Pezzotta precisa che "il simbolo vedrà qualche ritocco come la dicitura Costituente di centro" e che nella lista "dove Rosa Bianca e Udc inseriranno i propri candidati si seguiranno i rispettivi codici etici".

Baccini ha precisato: "Non vogliamo rifare la Dc, ma ci siamo messi in discussione. Noi per primi abbiamo abbandonato i confort degli schieramenti e senza paracadute abbiamo lanciato la sfida di rompere questo schema bipolare malato» per "offrire una alternativa agli italiani che non si rassegnano a votare o lui o l’altro". D'obbligo la domanda se anche De Mita potrà far parte della partita: "Lo spero - ha replicato Baccini - anzi faccio un forte appello a De Mita a entrare anche lui in questa costituente di centro".

Sul nodo liste si è espresso il vice segretario nazionale dell’Udc Michele Vietti: "Certo esiste il problema molto serio delle liste autonome a livello locale che è necessario armonizzare per evitare confusione per gli elettori. In queste cose non ci vuole fretta, perchè la fretta è cattiva consigliera. Abbiamo ancora quattro giorni per la presentazione delle liste".

Di ieri sera il commento di Fini alla nuova fusione politica: "Più che centro, un centrino. Il Pdl rappresenta il 35% degli italiani, il centrino quanti ne rappresenta: pochi".

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016