Excite

Una Finanziaria da commentare

Taglio di cinque punti del cuneo fiscale da dividere in due tronconi (spalmati metà a febbrario e metà a luglio 2007), aliquota massima dell 43% sopra i 70mila euro (anche se Rutelli e Fassino spingono per gli 80mila), prelievo al 20% sulle rendite. Ticket ospedalieri legati al reddito, omogeneizzazione delle aliquote sulle rendite finanziarie, dai Bot ai depositi bancari, tutti al 20%. Piu' di due miliardi e mezzo di minori uscite dai rinnovi contrattuali degli statali per i quali è stato stanziato appena 1/3 di quanto chiesto dai sindacati.
Sgravi e assegni familiari per i redditi più bassi e consistente sovrattassa in arrivo per i SUV, a seconda delle emissioni inquinanti e della cilindrata.
Chi acquisterà un'auto nuova e omologata Euro4, invece, non pagherà il bollo per cinque anni.

Sono questi i punti chiave (ancora da confermare) della Finanziaria targata Padoa Schioppa, la piu' imponente degli ultimi 10 anni.
Una riforma nata per allentare la pressione sui ceti più poveri, stringendo inevitabilmente la morsa sulla middle class.
Verranno cancellati gli effetti della riforma Tremonti, dunque, con nuove aliquote e sgravi fiscali per chi guadagna di meno.

L’obiettivo? "Un forte effetto redistributivo del reddito dall’alto verso il basso", ha detto il vice ministro dell’Economia Vincenzo Visco.
La manovra sta comunque suscitando violente polemiche sia da parte dell'opposizione che all'interno della stessa maggioranza con Clemente Mastella fra i piu' imbufaliti. "La Finanziaria, se è per azzannare i presunti ricchi, non la votiamo", ha detto il ministro della Giustizia.

Voi invece cosa ne pensate?
L'intento è di colpire il ceto medio o un giusto metodo per redistribuire la ricchezza?

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016