Excite

Un'altra Carla nella vita di Sarkozy

Un vero e proprio conquistatore. Questo è il ritratto del presidente della Repubblica francese, Nicolas Sarkozy, fatto da Carla Barbato, nipote 30enne del giornalista Andrea Barbato. La donna ha rivelato di aver avuto una storia con il presidente francese quando ancora ricopriva le vesti di ministro. La liaison si sarebbe consumata in un lussuoso albergo del Lido di Venezia.

"La prima Carlà sono io - ha affermato la donna - sono stata io a conoscerlo prima della Bruni. Due anni fa a Venezia, al Lido. Lui era ministro dell'interno ed era in compagnia di un suo collega. Abbiamo cenato insieme al The Westin Excelsior Resort. E' simpaticissimo, intrigante, molto sexy, forte, amante dell'Italia. Lui parlava un po' italiano, io un po' francese. Insieme abbiamo trascorso momenti travolgenti, epici, da vera antologia". E' un fiume in piena Carla Barbato e non risparmia piccanti particolari. "Abbiamo mangiato pesce, aragosta a volontà, lui è raffinato anche a tavola - ha aggiunto la donna - ero lì per lavoro, invece mi sono ritrovata in una intrigante storia d'amore. E' scoccata la scintilla della passione, inizialmente ci siamo frequentati per alcuni giorni, poi lui è ripartito e ci siamo rivisti a Parigi, dove sono volata per rivederlo. E' un amante eccezionale. Lo considero un perfetto amatore, molto dolce, sentimentale. Ci sa fare insomma ed è una persona che adora i preliminari. E' sentimentale ma anche focoso. Da uno a dieci gli do il massimo. La nostra storia si è poi esaurita per gli impegni di lui e i chilometri - ha spiegato Carla - lui a Parigi, io a Milano: impossibile continuare ad amarci. Però conservo un ricordo fantastico. Eravamo la tipica coppia che si infuocava incrociando le mani e gli occhi. Bastava avvicinare il nostro corpo, la nostra pelle. Il resto potete immaginarlo".

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016