Excite

Ungheria, muro anti-immigrati al confine con la Serbia. Il ministro degli Esteri: "Non possiamo più aspettare"

  • Getty Images

Il problema dell'immigrazione è sempre più al centro del dibattito internazionale con l'Italia coinvolta in primo piano con Lampedusa e ora con il caso Ventimiglia dopo i veti francesi. L'Ungheria sceglie invece una strada che farà discutere, il ministro degli esteri ha infatti annunciato la costruzione di un muro anti-immigrati.

Si tratterà di una recinzione alta 4 metri lungo l'intero confine con la Serbia vale a dire per oltre 170 km. Peter Szijjarto in conferenza stampa ha spiegato: "L'immigrazione è uno dei problemi più gravi per l'Unione europea di oggi. I paesi dell'Ue cercano una soluzione ma l'Ungheria non può permettersi di aspettare più a lungo. Il ministro dell'Interno ha ricevuto l'ordine di costruirla". Sarebbe questo un modo per provare ad arginare il flusso di immigrati clandestini.

Ventimiglia, continua l'emergenza migranti. Renzi: "Pronti al piano B"

Solo una settimana fa il premier Viktor Orban aveva annunciato la chiusura dei confini per limitare l'accesso ai richiedenti asilo. La situazione è estremamente complessa perchè l'Ungheria è di fatto il paese europeo che ha accolto più rifiugiati pro capite passando dai 2 mila del 2012 ai 43 mila del 2014.

Il ministro degli Esteri ha poi aggiunto che saranno avvisati i colleghi serbi in una riunione del 1 luglio e che la barriera non violerà gli accordi internazionali: "I lavori preparatori per la chiusura devono essere terminati entro mercoledì prossimo". Già la Bulgaria si era mossa in questa direzione costruendo una barriera lungo il confine con la Turchia. Ovviamente questa scelta netta nei confronti dei migranti susciterà nuove polemiche.

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017