Excite

Unioni civili, Alfano frena sulle adozioni a coppie gay

  • Getty Images

La maggioranza si spacca sul tema delle Unioni civili. Il vertice in programma questa sera (a cui hanno partecipato Alfano e Renzi più i parlamentari Zanda e Schifani) si è concluso senza un accordo. I due gruppi si rivedranno domani, separatamente, per scegliere una strategia.

#VIDEO1#

La posizione del Partito Democratico sembra chiara. Quella di calendarizzare la discussione al Senato, passo su cui Alfano ha frenato bruscamente.

Papa al sinodo sulla famiglia: 'Dio aiuti chi sbaglia'

Il punto su cui l'accordo è molto lontano è quello delle adozioni alle coppie gay. 'E' un tema che ci divide molto', ha dichiarato il ministro dell'interno al termine dell'incontro.

'Il nuovo testo, il Cirinnà 2 è addirittura peggiore del primo', le parole del titolare del Viminale, secondo il quale nel testo sono contenute norme ambigue che puntino ad aggirare i paletti fissati dalla Corte Costituzionale.

Riteniamo che se le norme puntassero ad aggirare il falso in bilancio, il buon Angelino non avrebbe nulla a che dire, ma vabbè. L'ex delfino di casa Arcore teme che l'asticella delle unioni civili vada su, su, su, fino ad includere l'adozione dei bambini da parte di coppie dello stesso sesso.

Ecco quanto dice, in proposito, Alfano: 'Temiamo che ci sia una equaparazione con il matrimonio e che prima o poi si arrivi alla possibilità di adottare bambini da parte dicoppie gay, magari attraverso l'intervento della magistratura'.

Troppo per Alfano, Giovanardi, Buttiglione ed il resto della banda dei perbenisti: 'Vogliamo salvaguardare i bambini ed il loro diritto di avere un papà ed una mamma'.

Neanche a parlarne, poi, dell'utero in affitto, per il quale Alfano minaccia addirittura il ricorso alle patrie galere. 'Secondo noi occorre una sanzione penale'.

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017