Excite

Unità d'Italia, la Provincia di Bolzano non parteciperà alle celebrazioni

Chiare e precise le parole del governatore Svp dell'Alto Adige Luis Durnwalder: 'La Provincia di Bolzano, in maniera ufficiale, non parteciperà ai festeggiamenti per l'Unità d'Italia, ma chi vorrà organizzare manifestazioni o partecipare a iniziative potrà farlo senza nessun problema'. La decisione è stata presa ieri dalla Giunta provinciale. Durnwalder ha spiegato: 'Per quanto riguarda la popolazione di lingua tedesca dell'Alto Adige non c'è nessun motivo per festeggiare l'unità d'Italia'.

Il presidente Durnwalder ha poi aggiunto: 'Per noi i 150 anni non rappresentano soltanto Garibaldi ed i moti di fine Ottocento, ma ricordano anche la separazione dalla madrepatria austriaca'.

Così la Provincia di Bolzano non parteciperà alla mostra delle Regioni e delle eccellenze territoriali per i 150 anni dell'Unità d'Italia e la Giunta provinciale non prenderà parte neppure alle celebrazioni ufficiali che si svolgeranno a Roma. Durnwalder ha affermato: 'Non abbiamo un grande interesse. Ci sentiamo una minoranza austriaca e non abbiamo scelto noi di far parte dell'Italia. Per la mostra di Roma non ho ricevuto nessun invito e, molto probabilmente, come giunta non parteciperemo alle celebrazioni'.

Alla mostra, che si svolgerà al Vittoriano e a Castel Sant'Angelo dal 26 marzo fino a fine luglio, non parteciperà neppure l'assessorato provinciale alla cultura italiana

Spiegando la decisione presa dalla Giunta, il presidente Durnwalder ha detto: 'Non avrebbe senso che la Provincia di Bolzano, intesa come istituzione pubblica, partecipasse alla celebrazione di questa ricorrenza. La storia del legame tra la nostra terra e l'Italia non risale al 1861, ma molto più tardi, ovvero al primo dopoguerra e a tutto ciò che è accaduto a cavallo tra i due conflitti bellici. La mia sensibilità di appartenente alla minoranza austriaca in Italia, su questo tema, è differente rispetto a quella di un mio concittadino italiano, e mi auguro che ci sia una comprensione reciproca'.

Durnwalder ha comunque aggiunto: 'Se associazioni altoatesine vogliono partecipare o organizzare iniziative particolari non abbiamo assolutamente nulla in contrario, perché non vogliamo certo ostacolare l'offerta culturale del nostro territorio. Lo stesso principio potrà valere per i due assessori di lingua italiana della Giunta: potranno partecipare alle manifestazioni, ma senza rappresentare in maniera ufficiale la Provincia Autonoma di Bolzano'.

Foto: wikipedia.org

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016