Excite

Valandro (Lega) sul ministro Kyenge: "Mai nessuno che la stupri". Tosi: "Inqualificabile. E' espulsa"

  • Facebook

Nella gara delle offese e delle minacce al ministro dell'Integrazione Cecile Kyenge la consigliera padovana della Lega Nord Dolores Valandro ha certamente battuto tutti, perfino il campione di insulti Mario Borghezio. E dire che non è impresa semplice. Ma quel post pubblicato sulla sua pagina Facebook ha veramente superato ogni limite: "Ma mai nessuno che se la stupri, così tanto per capire cosa può provare la vittima di questo efferato reato? Vergogna".

Mario Borghezio, dimissioni dal Parlamento europeo dopo la petizione.

L'incredibile uscita della consigliere di quartiere leghista di Padova è stata pubblicata a commento di un articolo sullo stupro che sarebbe stato perpetrato da un africano ai danni di una ragazza italiana: al post, infatti, era linkato un sito specializzato nella pubblicazione di "crimini degli immigrati". Una provocazione assurda che sembra quasi una risposta alla visita del ministro di lunedì scorso a Padova, durante la quale la Kyenge aveva incontrato una rappresentanza dei ragazzi del liceo Cornaro per ricevere le scuse le scuse della cittadinanza per le scritte razziste apparse sui muri della scuola subito dopo la sua elezione. Un momento che avrebbe dovuto smorzare i toni della polemica e che invece pare non sia servito allo scopo.

Mario Borghezio (Lega Nord) a La Zanzara: "Cècile Kyenge? Sembra una casalinga"

La consigliera del Carroccio, che è anche vice coordinatrice della commissione sanità, interventi sociali e politiche giovanili, era già stata sospesa per i tafferugli con contestazione al sindaco di Verona Flavio Tosi successi a Pontida durante il raduno annuale della Lega Nord. Un provvedimento che le era appena stato revocato, ma a quanto pare inutilmente, visto che la consigliera sarà presto espulsa dal partito e potrebbe anche ritrovarsi in tribunale a rispondere del reato di "istigazione alla violenza": l’avvocato Aurora D’Agostino, ex consigliere comunale, ha infatti già presentato un esposto in procura sulle affermazioni della Valandro.

Kyenge: "Cittadinanza a figli immigrati", Balotelli pronto a fare da testimonial. Pdl insorge

Reazioni indignate, oltre che nei commenti al post della Valandro, sono arrivate dagli esponenti politici di ogni schieramento. Nella stessa Lega Nord le condanne alle parole sconcertanti della consigliera sono state moltissime, a partire da uno degli esponenti più importanti del Carroccio, Massimo Bitonci, capogruppo veneto della Lega Nord al Senato e segretario della sezione di Padova dove è iscritta Valandro: "Mi dissocio nella maniera più totale dalla frase violenta, stupida e inopportuna scritta dalla consigliera di quartiere di Padova Dolores Valandro su Facebook nei confronti del ministro Kyenge. Si tratta di una sua personale iniziativa che non è condivisa dal Movimento. Prenderemo immediatamente provvedimenti disciplinari nei confronti della Valandro e personalmente le ho già chiesto comunque di rimuovere questa scritta dal suo profilo e di chiedere scusa". Molto più duro Roberto Marcato, segretario provinciale della Lega Nord a Padova: "Sono fuori di me, incazzato nero non c’è nessuna attenuante per quanto ha fatto la Valandro: è fuori dal partito. Voteremo la sua espulsione in segreteria provinciale. A Padova non c’è posto per persone razziste e violente, su questo rimarremo sempre intransigenti. Non ho parole per definire quanto fatto da Valandro".

La Cgil locale, esprimendo solidarietà al ministro Kyenge, ha chiesto le dimissioni immediate della Valandro. Poco dopo ad annunciare il provvedimento di espulsione è stato il sindaco di Verona Flavio Tosi, in qualità di segretario veneto del Carroccio: "E' una cosa inqualificabile, Dolores Valandro era già stata sospesa dalla Lega, e stasera al Consiglio Nazionale di Padova sarà espulsa dal movimento". Solo due settimane fa, l'europarlamentare della Lega Mario Borghezio si era autosospeso dal gruppo degli euroscettici (che ha poi ufficializzato la sua espulsione) dopo le polemiche sollevate dai suoi insulti al ministro Kyenge durante una puntata del programma radiofonico La Zanzara.

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017