Excite

Il Vaticano condanna Silvio Berlusconi

A sei giorni dall'esplosione dello scandalo Ruby, l'ennesimo, Silvio Berlusconi deve fare i conti col mondo intero. La derisione della stampa estera, quella tutta italiana. E ora il Vaticano.

Tutte le novità sul caso Ruby-Berlusconi

Nel pomeriggio di ieri, infatti, le agenzie di stampa hanno rilanciato le durissime parole pronunciate dal segretario di Stato vaticano Tarcisio Bertone a margine dell'inaugurazione di una casa di accoglienza dell’ospedale pediatrico di Roma Bambino Gesù.

Difficile sottrarsi alle domande dei giornalisti. E allora: 'La Santa Sede segue con preoccupazione le vicende italiane', ha spiegato il cardinale, aggiungendo che la Chiesa condivide il turbamento espresso dal presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Capo dello Stato che tra l'altro è tornato proprio in queste ore a chiedere alle forze sociali e politiche e ai cittadini una maggiore sobrietà nei comportamenti individuali e collettivi.

Insomma, la Santa Sede ha gli occhi bene aperti su queste vicende, 'alimentando la consapevolezza di una grande responsabilità soprattutto di fronte alle famiglie, alle nuove generazioni. La Chiesa spinge e invita tutti, soprattutto coloro che hanno una responsabilità pubblica in qualunque settore amministrativo, politico e giudiziario, ad avere e ad assumere l'impegno di una più robusta moralità, di un senso di giustizia e di legalità'.

Nell'intera vicenda, ecco poi insinuarsi anche la figura di Umberto Bossi. Il leader del Carroccio, infatti, prima ha risposto a muso duro alla nota vaticana con un singolare 'Per loro è più facile parlare'. Poi: 'Berlusconi si è trovato con la casa circondata controllavano tutti quelli che entravano e che uscivano. Perchè non hanno controllato anche là?'. Infine, in serata, l'immancabile marcia indietro: 'Mai criticato il Vaticano'.

(foto © LaPresse)

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016