Excite

Veltroni: 'Buco di Roma? Grande bufala mediatica'

Walter non ci sta. Veltroni ha convocato ieri una conferenza stampa per rispondere alle accuse fatte alla sua amministrazione del Comune di Roma sul deficit al Campidoglio.

"Il buco del Comune di Roma è una delle più grandi bufale mediatiche costruite nel corso del tempo per ragioni politiche", queste le parole di Veltroni che difende a spada tratta la città: "Si è varcato un limite con le dichiarazioni del presidente del Consiglio. Se si vuole attaccare una persona lo facciano pure, ma se si attacca una città alla quale ho dedicato sette anni della mia vita, allora la cosa cambia segno". E aggiunge: "Credo che il sindaco Alemanno abbia subito la decisione di dare vita a questa campagna, ideata dal presidente del consiglio per sferrare un attacco al capo dell'opposizione". Poi è Roma vs Milano: "Il debito per abitante a Roma è di 2.540 euro, a Milano è di 2.840. Tra il 2001 e il 2007 il debito di Roma è aumentato del 14,4% e a Milano del 18,2%"

Veltroni rilancia e accusa Storace: "Esiste un problema di liquidità per il Comune di Roma che dipende dalla mancanza di trasferimenti da parte della Regione Lazio, 10.5 miliardi di buco lasciati nella Sanità dalla giunta Storace. Questo sì è un vero buco fatto dalla giunta dello stesso segno del sindaco Alemanno e del presidente del Consiglio. Quindi la crisi di liquidità al Comune di Roma dipende dal centrodestra".

Piccata la replica di Storace: "Nemmeno il più fantasioso sostenitore di Marrazzo avrebbe il coraggio di attribuire 10 miliardi di euro alla mia amministrazione. Evidentemente Veltroni è impazzito e se fa i conti sul Comune con la stessa leggerezza con cui li fa per la Regione c'è da preoccuparsi. Sono decenni che la sanità del Lazio sconta un deficit strutturale. Lui ha sperperato tanti quattrini e come un qualsiasi balordo ha bisogno di individuare un nemico per ricompattare uno schieramento che si sfarina. È lo stesso leitmotiv della campagna elettorale, la stessa musica suonata da Rutelli nel ballottaggio. Hanno perso come meritavano e ora non vogliono nemmeno pagare dazio. Provi a spulciare nei debiti di Badaloni e in quelli di Marrazzo, poi, se ci riesce, chieda scusa".

Per il Pdl interviene Beatrice Lorenzin: "Comprendiamo l'imbarazzo di Veltroni ma non ci sono scusanti sul buco del bilancio di Roma, perchè già nel 2006 il debito era di 7 miliardi di euro. Chiediamo a chi ha guidato il cosiddetto "modello Roma" di avere almeno, l'onestà intellettuale di assumersi le proprie responsabilità politiche" .

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016