Excite

Veltroni: "Non andiamo a manifestare a gratis", le reazioni

La settimana di Walter è cominciata, in maniera parecchio distante da usi costumi del leader Pd, con una serie di dichiarazioni di ferma condanna, "alla faccia" del buonismo e dei toni concilianti. Il fatto singolare è che "i no" di Veltroni si siano indirizzati non ad iniziative e proposte del governo ( già in parte condannate dal Pd), di cui il Pd è oppositore numericamente primario, bensì alla manifestazione organizzata contro le "norme ad personam" del Cavaliere da Di Pietro, Furio Colombo e Micromega (rivista bimestrale diretta da Flores d'Arcais - guarda i video in basso) e sostenuta da una larga fetta della stessa base e costituente Pd. Ecco le dichiarazioni rilasciate lunedì da Walter Veltroni: Commenta la news

E' giusto e utile manifestare l'8 luglio a Roma? Vota

"Non ci si invita a manifestazioni fatte da altri. Se si vuole manifestare con noi si discute della piattaforma. Noi siamo un partito di una certa dimensione, non andiamo a manifestare a gratis". Così, senza mai citarla esplicitamente, Walter Veltroni ha negato l'adesione del Pd alla manifestazione dei girotondi dell'8 luglio cui invece parteciperà Antonio Di Pietro.

"Della voce grossa ce ne siamo liberati. I toni di Di Pietro sono i preferiti del centrodestra, è un regalo a Berlusconi col fiocco. Certi toni aiutano la destra. Lo dico a chi ci dà lezioni sulla qualità dell'opposizione. Da chi è d'accordo con il reato di immigrazione clandestina perchè dice che l'Italia non può essere la latrina d'Europa ci separa moltissimo", ha detto Veltroni, che tornando alla manifestazione ha aggiunto: "Voglio capire i toni, i contenuti, i temi. Non voglio fare regali a destra. Noi partecipiaamo a manifestazioni che abbiamo contribuito a promuovere e di cui condividiamo i toni". Il segretario del Pd ha sottolineato che "per noi l'opposizione è riformista. Non mi spavento che uno grida di più di me. Anzi, per definizione l'opposizione riformista ha sempre qualcuno che grida più di te".

Di Pietro, per l'occasione, abbassa i toni e, in una lettera all'Unità, chiede direttamente a Veltroni di partecipare all'iniziativa: "Carissimo Walter, è un momento cruciale per il nostro Paese, sono a rischio la democrazia e il futuro economico e sociale degli italiani. E proprio per questo, tutta l'opposizione deve essere unita e bloccare la deriva di chi abusa del proprio ruolo al fine di tutelare solo gli interessi personali". "L'8 luglio - prosegue - l'Italia dei Valori sarà a piazza Navona per manifestare e sarà senza bandiere, insieme a tante altre forze politiche, associazioni, comitati e liberi cittadini. Siamo stati chiamati ed abbiamo risposto. E chiediamo anche al Pd di esserci, di partecipare e di non alzare steccati. Anche per questo l'Italia dei Valori sarà con il Pd in piazza in autunno, per denunciare l'emergenza sociale, democratica ed economica, affiancandolo in quella azione di protesta e di proposta al Paese. Il progetto del Pd - conclude Di Pietro - di un'alternativa forte e credibile a un governo che sta portando l'Italia al collasso, ha avuto già la nostra adesione".

Meno interessato all'adesione di Walter&Co.sembra essere Marco Travaglio: "L'assenza dei politici? Una garanzia di successo". "Io spero che ci siano tanti cittadini. E se il Pd sta alla finestra mica scarica Di Pietro, scarica i suoi elettori".

Parzialmente disilluso, Diego Bianchi scrive in merito: (...) "E l'8 c'è la manifestazione che Walter non ha avuto il coraggio di convocare e che ovviamente hanno convocato altri, alla quale andranno inevitabilmente tanti elettori del PD più o meno motivati, più o meno convinti di fare la cosa giusta, speranzosi di non ritrovarsi travolti dai vaffanculo di Grillo (ne basterebbe uno solo, da oggi all'8, per farmi perdere ogni interesse per l'evento). Continua a leggere. 

Infine lo stesso direttore di MicroMega, con due video su YouTube, prima chiede il perchè della contrarietà veltroniana alla manifestazione e poi stigmatizza il no ufficiale del segretario del Pd, insistendo per un confronto pubblico sul tema:

Flores d'Arcais a Veltroni: Walter se ci sei batti un colpo

Flores d'Arcais: Walter il tuo è un inciucio per omissione

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016