Excite

Veneto, l'iniziativa di beneficenza della Calabria

Nelle scorse settimane il maltempo ha causato gravi danni in Veneto (vedi le immagini). Il presidente della Regione e Commissario per l'Emergenza Alluvione in Veneto, Luca Zaia, ha lanciato a tutti i media nazionali e locali, quotidiani, periodici, radio e televisivi, un appello affinché tutti aderiscano alla campagna di solidarietà per gli alluvionati della Regione ed inviino un sms al 45501, con il quale verranno donati due euro.

Ma, a soccorrere la popolazione duramente provata, c'è anche la Calabria, anch'essa duramente colpita nei giorni scorsi da un'ondata di maltempo. Il sindaco e la comunità di Acquaformosa, piccolo paese della provincia di Cosenza, in Calabria, hanno avviato una raccolta fondi per gli alluvionati del Veneto, in seguito alla quale Zaia ha detto: 'Grazie al sindaco e a tutta la comunità di Acquaformosa'.

Il Fatto Quotidiano ricorda che solo un anno fa il governatore del Veneto, allora ministro per le Politiche Agricole, aveva dato del 'demente' al primo cittadino di Acquaformosa Giovanni Manoccio. Il piccolo paese, infatti, dal 6 agosto 2009, quando la Lega ha proposto un esame di dialetto per gli insegnanti del Sud che operano al Nord, si è autoproclamato 'deleghistizzato'. All'ingresso di Acquaformosa è stato anche posto un cartello con sù scritto: 'Benvenuti ad Acquaformosa, paese deleghistizzato'.

Adesso però Zaia ha ringraziato pubblicamente Manoccio e ha accettato lo stipendio che il primo cittadino di Acquaformosa vuole devolvere per la causa. Il sindaco del paesino calabrese ha annunciato l'iniziativa di beneficenza scrivendo una lettera al presidente della Regione Veneto nella quale si legge: 'Egregio Signor Presidente, con la presente le voglio esprimere la solidarietà mia e dei miei concittadini per la situazione difficilissima in cui versa la sua regione per i danni prodotti dalle intemperie atmosferiche di questi giorni. Da ieri mattina un grande salvadanaio è stato messo all'entrata del comune. La prossima domenica poi ci sarà una raccolta di fondi nella piazza centrale. Tutto questo per mostrare ancora una volta che, pur nella povertà il sud e la Calabria, come hanno fatto da sempre nella loro storia millenaria, sanno essere vicini a chi vive situazioni di bisogno. E anche per riaffermare che il nostro Paese è uno dal Nord al Sud'.

Manoccio ha poi aggiunto: 'Lei non ebbe parole simpatiche nei miei confronti, mostrando un atteggiamento poco rispettoso. Il Sud è una parte d'Italia dove i sentimenti di solidarietà sono costantemente vivi e presenti, noi soffriamo quotidianamente e siamo vicini a chi subisce la nostra stessa sorte in ogni parte del mondo'.

A Il Fatto Quotidiano, Zaia ha detto: 'Grazie al sindaco e a tutta la comunità di Acquaformosa. Ha ragione il sindaco, ma la politica non ha nulla a che vedere con la solidarietà. Oltre tutto, anche i veneti hanno avuto modo di dimostrare il loro spirito di solidarietà. Non ultimo all'Aquila'.

 (foto © LaPresse)

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016