Excite

Veronica Lario: "Mio marito mi chieda scusa"

Ad Aida Yespica: "Io con te andrei ovunque". Alla velina Melissa Satta: "Vedo che il sarto per fortuna ha risparmiato la stoffa". A Mara Carfagna: "Guardatela! Se non fossi già sposato me la sposerei".
Silvio Berlusconi durante la notte dei Telegatti ha dato il meglio di sè dispensando senza risparmiarsi baci, coccole, parole d'amore alle varie presentatrici, attrici, veline, soubrette, ballerine, in un trionfo di décolleté e tacchi a spillo.

Questa volta, però, il playboy che è insito nel Cavaliere ha forse esagerato, scatenando la reazione dell consorte.
E’ proprio di stamattina, infatti, la lettera, pubblicata dal quotidiano "Repubblica", di Veronica Berlusconi, moglie del Cavaliere, la quale, dispiaciuta di alcune affermazioni fatte dal proprio consorte, chiede le sue scuse pubbliche.

"Egregio Direttore, con difficolta' vinco la riservatezza che ha contraddistinto il mio modo di essere nel corso dei 27 anni trascorsi accanto ad un uomo pubblico, imprenditore prima e politico illustre poi, qual e' mio marito". Comincia così la lettera della Lario.
"Ho ritenuto che il mio ruolo dovesse essere circoscritto prevalentemente alla dimensione privata, con lo scopo di portare serenita' ed equilibrio nella mia famiglia. Ho affrontato gli inevitabili contrasti e i momenti piu' dolorosi che un lungo rapporto coniugale comporta con rispetto e discrezione. Ora scrivo per esprimere la mia reazione alle affermazioni svolte da mio marito nel corso della cena di gala che ha seguito la consegna dei Telegatti, dove, rivolgendosi ad alcune delle signore presenti, si e' lasciato andare a considerazioni per me inaccettabili".

"Sono affermazioni - afferma la moglie dell'ex premier - che interpreto come lesive della mia dignita', affermazioni che per l´eta', il ruolo politico e sociale, il contesto familiare (due figli da un primo matrimonio e tre figli dal secondo) della persona da cui provengono, non possono essere ridotte a scherzose esternazioni. A mio marito ed all'uomo pubblico chiedo quindi pubbliche scuse, non avendone ricevute privatamente".

Veronica Berlusconi aggiunge ancora: "La difesa della mia dignita' di donna ritengo possa aiutare mio figlio maschio a non dimenticare mai di porre tra i suoi valori fondamentali il rispetto per le donne, cosi' che egli possa instaurare con loro rapporti sempre sani ed equilibrati".

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016