Excite

Vincenzo De Luca proclamato Presidente della Campania: Legge Severino aggirata?

  • Getty Images

Vincenzo De Luca è stato ufficialmente proclamato Presidente della Regione Campania dopo il successo elettorale contro il governatore uscente, Stefano Caldoro.

Ora inizierà l'iter per l'applicazione della Legge Severino, che dovrebbe (condizionale più che mai d'obbligo) portare alla sospensione dell'ex Sindaco di Salerno, condannato in primo grado ad un anno per abuso d'ufficio e per questo impossibiltato a ricoprire la carica, secondo la Legge promulgata il 6 novembre 2012.

De Luca imitato da Crozza

Cosa accadrà - Ora, d'ufficio, il Tribunale di Salerno, presso il quale è stata emessa la sentenza di condanna, invierà gli atti al Prefetto di Napoli che provvederà a spedirli al Consiglio dei Ministri.

Dopo la verifica della sentenza, il presidente del consiglio dei ministri, Matteo Renzi, firmerà la sospensione e la invierà al Prefetto partenopeo che la notificherà a De Luca.

Abbiamo usato il futuro. Ma ciò è solo quanto dovrebbe accadere. L'escamotage, secondo alcuni, è dietro l'angolo. Ce lo vedete Renzi sospendere proprio l'uomo che ha praticamente imposto come antagonista a Caldoro?

Se, e quando, la sopensione verrà notificata a De Luca, questi potrà ricorrere al tribunale ordinario civile, anche d'urgenza. I giudici avranno due possibilità: ratificare la sospensione o...sospenderla (gioco di parole quanto mai azzeccato).

M5S, Sel, Fi: "No ai giochetti" - Le opposizioni chiedono a Renzi l'applicazione della legge Severino. "No ai giochetti, no alle prese in giro agli italiani" ha dichiarato Brunetta "Renzi non sospendendo De Luca rischia di commettere un reato". Ma in certi casi, si sa, un cavillo salta sempre fuori. Attenzione.

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017