Excite

Vincenzo Maruccio, arrestato ex capogruppo dell'Idv

  • YouTube

Dopo il servizio di Report sulle (presunte) 56 case di Antonio Di Pietro e l'iscrizione del cognato Gabriele Cimadoro nel registro degli indagati per abuso d'ufficio, un'altra tegola si abbatte sull'Idv: è notizia di oggi, infatti, l'arresto dell'ex capogruppo del partito Vincenzo Maruccio, accusato lo scorso 10 ottobre di peculato per aver sottratto alla sua formazione politica 781 mila euro.

Vincenzo Maruccio si presenta: "Ecco costui"

In base alle indagini della Guardia di Finanza coordinate dal procuratore aggiunto Nello Rossi e dal pm Stefano Pesci, Maruccio avrebbe prelevato il denaro dell'Idv da due conti presso la Banca Cariparma e il Credito Artigiano e lo avrebbe depositato su altri 10 propri: 7 intestati direttamente a lui e 3 in codelega. A quanto si apprende, l'ex capogruppo avrebbe drenato con continuità i fondi del partito per un disperato bisogno di soldi dovuto alla sua dipendenza dal videopoker. Tesi suffragata dal ritrovamento da parte degli uomini del Nucleo di Polizia valutaria di una serie di assegni intestati a gestori di sale gioco e bar con slot-machine di Roma.

Vincenzo Maruccio indagato: i motivi e le reazioni dell'Idv

Dopo le indagini e gli interrogatori dei giorni scorsi, il procuratore e il pubblico ministero che si occupano del caso hanno ritenuto opportuno procedere all'arresto di Maruccio per il rischio di inquinamento delle prove da parte dell'uomo e per questo hanno sollecitato l'ordine emesso oggi dal gip Flavia Costantini.

Una decisione ritenuta eccessiva dai legali di Maruccio, Luca Petrucci e Raffaella Talotta, che hanno rimarcato che il loro assistito è stato arrestato nonostante si sia "dimesso da tutti gli incarichi" e si sia "presentato spontaneamente agli inquirenti", offrendo la "massima collaborazione", e che hanno concluso polemicamente: "La custodia cautelare dovrebbe essere l'extrema ratio, ma in questo modo appare come uno strumento di pressione sull'indagato".

Servizio Pubblico: tutte le case di Antonio Di Pietro

Per Vincenzo Maruccio adesso si prospetta la trafila dell'interrogatorio di garanzia, che è stato fissato per venerdì prossimo alle 12 nel carcere di Regina Coeli e sarà condotto dal gip Costantini. Fino ad allora, si apprende, i suoi avvocati non potranno incontrarlo per valutare la strategia difensiva da seguire.

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017