Excite

Voto sfiducia Alfano al Senato: la diretta del dibattito

  • Getty Images


Update
Con 226 voti contrari, 55 a favore e 13 astenuti il Senato ha respinto la mozione di sfiducia avanzata contro Angelino Alfano da Sel e dal M5S in merito al caso Shalabayeva. Tra i non votanti la Lega Nord (che lo aveva preannunciato) e alcuni senatori del Pd, mentre il democratico Felice Casson, dopo avere detto "" è intervenuto in Aula per spiegare che si è trattato di uno sbaglio. Soddisfazione da parte del diretto interessato, di Silvio Berlusconi e anche di Enrico Letta, che dopo avere dichiarato che "l'espulsione della moglie di Ablyazov e della sua figlioletta è per noi motivo di imbarazzo e discredito", ha chiesto "un nuovo atto di fiducia al governo che ho l'onore di presiedere", dal momento che è "inoppugnabile l'estraneità di Alfano".

Il Judgement Day, il Giorno del Giudizio, per Angelino Alfano e il governo, a meno di clamorosi colpi di scena dell'ultimo minuto, non sarà oggi, anche se di sicuro per il ministro dell'Interno sarà una delle mattinate più 'calde' della sua carriera politica. Alle 8.30, infatti, sono iniziati i lavori al Senato con la discussione della mozione di sfiducia proposta contro il vicepremier da Sel e M5S sul caso Shalabayeva, alle 10.30, poi, sarà lo stesso Alfano a prendere la parola e quindi alle 11 ci saranno le dichiarazioni di voto, con la chiama a partire dalle 12.30 e i risultati alle 13.30.

Pd salva Alfano: "No alla sfiducia sul caso Kazakistan". Civati: "Dissidenti minacciati di esplusione"

Una scaletta fittissima, che tuttavia non dovrebbe riservare sorprese: con 80 voti a favore del no alla sfiducia e 7 astenuti, ieri in assemblea il Pd ha dichiarato il proprio appoggio al ministro dell'Interno, anche se a costo di divisioni sempre più laceranti e di polemiche che rischiano di far esplodere i già precari equilibri all'interno del partito, oltre che quelli che tengono in piedi il governo delle larghe intese.


Guarda la diretta video dal Senato

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017